Salsa e snack eco compatibili: premiati studenti della Cattolica. Verso l'industrializzazione del prodotto

+ 114
+ 20


Produrre cibo eco compatibile, in cui partendo dalla materia prima, tutto viene utilizzato senza scarti finali è possibile. Una salsa ketchup che utilizza gli scarti della lavorazione del pomodoro (di solito considerati un problema ambientale ed economico) ed una barretta snack a base di sorgo, cioccolato fondente e vinaccioli, sono i prodotti alimentari eco compatibili che, a due team di cinque studenti della facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza, hanno valso il primo ed il secondo posto nella quinta edizione del concorso di Federalimentare, EcoTrophelia Italia. Per la prima volta l’ateneo porta a casa due premi nell’ambito dello stesso concorso: per lo snack, «ipocalorico "ricco di fibre e polifenoli, che sazia senza appesantire», spiegano gli studenti, e per la salsa, che in realtà contengono ancora nutrienti importanti per il nostro benessere.

E, a riprova di quanto l’innovazione sia importante nell’industria per conferire al prodotto il valore aggiunto che può fare la differenza, sembra che ci sia la volontà da parte di un industriale locale di industrializzare lo snack dietetico sperimentato dai cinque studenti, che ad ottobre saranno in Germania, per presentare il loro prodotto alla fiera di Alimenti & Bevande Anuga.

LEGGI L’APPROFONDIMENTO SULL’EDIZIONE DE “IL PICCOLO” DI SABATO 31 MAGGIO 2013

mi.sco.

Segnala questo articolo su