Cremona - Un Natale lungo un mese per le vie della città

+ 26
+ 14


Rassegne musicali, artisti di strada, incontri con autori e momenti dedicati alla tradizione
Il Natale a Cremona è già arrivato: lo testimoniano le luci colorate che già da qualche giorno ravvivano la città, così come la ritrovata vita del centro storico, che per tutto il mese di dicembre e per tutto il periodo natalizio vivrà in un rinnovato clima di festa, anche grazie alle molte iniziative proposte dal Comune e dalle associazioni di commercianti, per un messaggio di speranza in un periodo di difficoltà. «Come avvenuto lo scorso anno - dichiara l’assessore alla Cultura, Commercio e Turismo Irene Nicoletta De Bona - il Comune di Cremona ha promosso il coordinamento delle iniziative coinvolgendo tutte le realtà territoriali: Camera di Commercio Industria e Artigianato, Centro Commerciale Cremona Po, Paolo Beltrami, BCC-Banca Cremonese, Autostrade Centro Padane, Rossetto Group, Asvicom, Confcommercio, Confesercenti, Fondazione Arvedi Buschini».

«La città - prosegue l’assessore De Bona - inizia a rispondere in modo costruttivo, non accettando passivamente i limiti posti dalla crisi, ma cercando di mettersi in gioco, avanzando proposte, anche creative. In quest’ottica, un plauso particolare va ai commercianti di corso Garibaldi che, dando vita all’Associazione “Stradi...Variando Note in corso Garibaldi”, hanno autonomamente realizzato iniziative lungo il Corso". E' un Natale per tutte le età, quello proposto dalle realtà cremonesi, come attesta il progetto "A spasso con la famiglia", nato dalla collaborazione tra settore Politiche Sociali del Comune tramite il centro per le famiglie e i principali soggetti culturali e sociali del territorio. Per tutti i fine settimana di dicembre, verranno presentati laboratori creativi e incontri con autori per approfondire tematiche legate alla realtà sociale e familiare, ma anche spettacoli per i più piccoli, giochi e laboratori di lettura per i più piccoli presso le principali librerie specializzate. La famiglia è inoltre al centro della mostra organizzata presso il Museo civico Ala Ponzone dal 20 dicembre al 27 gennaio. "Ricordi di famiglia" è un'iniziativa nata in occasione della Notte dei Musei che racconta le famiglie cremonesi e il loro passato attraverso duecento immagini in prestito, selezionati tra gli oltre 900 documenti che entreranno a far parte del fondo fotografico del museo stesso. Ancora ai più piccoli è dedicata la rassegna "Dicembre di fiabe", che si svolgerà preso la Piccola Biblioteca del museo civico di storia naturale per tutte le domeniche del mese: l’iniziativa, strettamente collegata all’attività della Piccola Biblioteca, è un’occasione privilegiata di promozione del libro e della lettura nel periodo delle festività natalizie.

Gli appuntamenti con i libri e le fiabe daranno la possibilità a genitori e bambini di trascorrere del tempo insieme condividendo la magia dell’ascolto e il piacere di guardare e sfogliare i bei libri. Se le domeniche sono dedicate al divertimento e alla lettura, fascino e un pizzico di magia sono i protagonisti dei sabato pomeriggio e del giorno di Santa Lucia in piazza Marconi, dove per tutto il mese si esibiranno artisti di strada e giullari, teatranti e comici per un Natale davvero magico. Ma Natale non può non accompagnarsi alla musica, soprattutto in una città come Cremona: non manca infatti un calendario ricco di appuntamenti e concerti per le vie della città resa così ancora più suggestiva, organizzati dai negozi di Corso Garibaldi, che con "Stradi... variando a Natale" proseguono un percorso fatto di iniziativa e creatività iniziato con le attività collaterali legate alla passata edizione di Mondomusica. I sabati e le domeniche di dicembre vedranno protagonisti artisti solisti ed ensemble, per una carrellata musicale pronta a soddisfare qualsiasi palato musicale. Lo spirito natalizio non pervade solo il centro, ma si spinge fino al Cambonino, che ospiterà quest'anno per la prima volta la mostra dei piccoli presepi della civiltà contadina. Dal 16 dicembre all'8 gennaio sarà possibile ammirare i presepi realizzati da bambini, ma anche da artisti locali, per un Natale dalle mille sfaccettature. Valicare i confini locali, poi, significa scoprire tante altre iniziative e spettacoli: gli eventi natalizi coinvolgono infatti anche Casalmaggiore, Pandino, Soresina, Pizzighettone, Rivolta d'Adda, Castelleone, per uno spirito natalizio tutto da scoprire, per le vie della città e su tutto il territorio.

di Martina Pugno

Segnala questo articolo su